Seleziona una pagina

Il succo di melograno sembra avere effetti neuroprotettivi nelle gravidanze caratterizzate da una restrizione della crescita intrauterina (IUGR). I ricercatori hanno scoperto che il succo di melograno riduce il rischio di lesioni cerebrali nei bambini con IUGR, specialmente quando le donne incinte lo bevevano durante il terzo trimestre.

Fonte: Brigham and Women’s Hospital

La restrizione della crescita intrauterina (IUGR) è comune e preoccupante, ma esistono poche opzioni terapeutiche per le donne incinte che ricevono questa diagnosi. L’IUGR è una condizione in cui un bambino nell’utero riscontra difficoltà nello sviluppo, spesso a causa di problemi con la placenta, con la conseguente compromissione o la riduzione del trasferimento di ossigeno e sostanze nutritive al feto in crescita. Il cervello fetale in via di sviluppo è particolarmente vulnerabile a questi effetti.

Un bambino su 10 viene diagnosticato con IUGR e i neonati con IUGR sono a maggior rischio di morte e di  compromissione dello sviluppo neurologico. Recenti ricerche sulla ricchezza di polifenoli del succo di melograno  hanno suggerito che può aiutare a proteggere il cervello dalle lesioni.

In uno studio clinico esplorativo, randomizzato e controllato, supportato da finanziamenti filantropici e un dono di “POM Wonderful”, il più grande coltivatore e produttore di melagrane fresche e succo di melograno negli Stati Uniti, gli investigatori del Brigham and Women’s Hospital hanno arruolato madri incinte i cui bambini sono stati diagnosticati con IUGR.

Il team ha trovato prove che bere succo di melograno ogni giorno può ridurre il rischio di lesioni cerebrali nei neonati IUGR, specialmente durante il terzo trimestre quando il cervello del neonato può essere particolarmente vulnerabile.

I risultati sono pubblicati in Scientific Reports.
“Ci sono fattori dietetici che possono influenzare la neuroprotezione, specialmente in contesti ad alto rischio come durante il travaglio e il parto”, ha detto il coautore Terrie Inder, MBCHB, presidente del Dipartimento di Medicina Neonatale Pediatrica presso il Brigham.

“Siamo rimasti incuriositi dai risultati della ricerca preclinica che suggeriscono che i polifenoli, che si trovano ad alte concentrazioni nel succo di melograno, potrebbero essere altamente protettivi. Il nostro studio clinico fornisce le prove più promettenti fino ad oggi che i polifenoli possono fornire protezione dal rischio di lesioni cerebrali nei neonati IUGR “.

“Sebbene esplorativi, i nostri risultati sono promettenti e suggeriscono che essere in grado di intervenire prima della nascita può aiutare a proteggere il cervello del neonato dagli effetti devastanti delle lesioni cerebrali”, ha detto l’autore corrispondente Lillian G. Matthews, PhD, neuroscienziato presso Monash Biomedical Imaging e Turner Institute for Brain and Mental Health in Australia. Prima di entrare a far parte di Monash, Matthews ha lavorato alla Harvard Medical School e al Brigham nel Dipartimento di Medicina Pediatrica e Neonatale, dove mantiene un’affiliazione attuale.

I polifenoli fanno parte di una classe di antiossidanti presenti in alcuni cibi e bevande, tra cui mandorle, frutti di bosco, vino rosso e tè. Il succo di melograno è una fonte particolarmente ricca di queste molecole. È noto che i polifenoli attraversano la barriera emato-encefalica e studi su modelli animali hanno dimostrato effetti protettivi contro le malattie neurodegenerative.

Per la loro sperimentazione clinica, Inder e colleghi hanno reclutato 99 madri incinte al Brigham. Ai partecipanti sono stati assegnati casualmente 220 ml di succo di melograno o una bevanda placebo priva di polifenoli ma simile per colore, gusto e conteggio delle calorie. I partecipanti hanno bevuto il succo quotidianamente dal momento dell’iscrizione fino alla consegna.

Il team ha eseguito misurazioni della risonanza magnetica fetale su circa la metà dei partecipanti prima che le madri iniziassero il regime del succo e non ha trovato prove di lesioni cerebrali fetali in quel momento.

Dopo il parto, le misurazioni della risonanza magnetica neonatale hanno mostrato che i bambini le cui madri consumavano succo di melograno avevano meno probabilità di avere lesioni cerebrali rispetto a quelli randomizzati al placebo. I neonati avevano un minor rischio di lesioni corticali della materia grigia e della sostanza bianca.

Il team non ha inoltre trovato prove di costrizione duttale, un potenziale problema di sicurezza.

Data la natura esplorativa dello studio e le sue dimensioni limitate, gli autori avvertono che sono necessari studi controllati più ampi. Il team prevede inoltre di continuare a studiare i bambini arruolati nel loro studio nei prossimi 2-3 anni per valutare l’esito dello sviluppo neurologico dei bambini.

I nostri studi di follow-up sullo sviluppo neurologico sono in corso e incoraggiamo altri ricercatori che studiano popolazioni di neonati ad alto rischio a considerare l’influenza dei polifenoli per la neuroprotezione”, ha detto Inder. “Il mio sogno è che un giorno saremo in grado di offrire alle donne un modo per aiutare a proteggere il cervello del loro bambino da potenziali lesioni. Nel frattempo, continueremo a seguire i partecipanti per fornire ulteriori informazioni sulle potenziali implicazioni cliniche del succo di melograno prenatale”. 

 

 

 


La tua esperienza. Le tue scelte.

La tua privacy è importante. I dati che raccogliamo ci consentono di comprendere come utilizzi il nostro sito, quali informazioni potrebbero interessarti e quali aspetti possiamo migliorare per rendere più coinvolgente la tua esperienza di navigazione.

Possiamo raccogliere e utilizzare i dati che ti riguardano per offrirti un'esperienza personalizzata?

Scopri i vantaggi di un'esperienza personalizzata gestendo le impostazioni per questo sito, oppure consulta la nostra privacy policy per ulteriori informazioni sulle opzioni disponibili.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Monitoriamo in forma anonimizzata gli accessi a questo sito.
  • _gat_gtag_UA_49127342_32
  • _ga
  • _gid

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi

Pin It on Pinterest